La Sigaretta Elettronica – Un Alternativa Sicura Per Fumare?

Posted on August 18, 2020August 15, 2020Categories Uncategorized

La sigaretta elettronica è un accessorio a batteria che emette una soluzione di vapore da inalare. Solitamente contiene nicotina è un gusto di propria scelta. Il suo obbiettivo e di dare la sensazione di fumare il tabacco, senza il fumo. Questi accessori hanno vari nomi come sigaretta elettronica, e-sigaretta, penna vapo, ecc., trovabili in tantissime forme e colori diverse. I produttori delle sigarette elettroniche si pubblicizzano solitamente come un accessorio per smettere di fumare, o almeno fumare di meno, anche se sono sempre considerate un prodotto di tabacco dalla FDA (Food and Drug Administration). Fumarle è particolarmente popolare tra i giovani, in fatti la maggior parte dei fumatori sono sotto i 30 anni.

Cosa sono in realtà le sigarette elettroniche?

Una sigaretta elettronica e un accessorio che può sembrare una sigaretta, una pipa, penna, chiavetta USB, in pratica in tutte le forme immaginabili. I liquidi per essa possono essere vari gusti, da quelli fruttati al gusto tabacco, tutti in variabili con nicotina o senza.

Come funzionano?

La maggior parte di sigarette elettroniche è composta da queste parti:

  • Il bocchino: La parte da dove si inala il fumo, fissata alla fine del tubetto. Al interno c’è il contenitore per il liquido.
  • L’atomizzatore: La parte che riscalda il liquido, causando la vaporizzazione che permette a chi lo usa di inalare.
  • La batteria: Usata per alimentazione.
  • Il sensore: Il bottone che attiva il riscaldamento prima di inalare.
  • La soluzione: Liquido per sigaretta elettronica – e-liquido, il quale composto da una combinazione di nicotina, una base (solitamente glicole propilenico) e gusto.

Quando si succhia il bocchino, l’elemento riscaldante vaporizza la soluzione, permettendo al utenti di “svapare” o inalare. Il valore di nicotina può variare da “forte” con concentrazioni che possono essere parecchio più alte di tutte le sigarette classiche a zero.

I gusti si distinguono ancora di più, variando da quelli più tradizionali come mentolo o anguria, fino a gusto “lava”. Alcune a dirittura copiano il gusto delle sigarette classiche, con gusti di marche specifiche di sigarette.

I rischi

I produttori delle sigarette elettroniche affermano che i loro prodotti sorpassino alcuni dei tanti rischi che comporta fumare il tabacco, offrendo un alternativa “più salutare” o in altri termini, meno nociva. Mentre è vero che questi accessori possono aiutare certe persone a smettere di fumare, è anche vero che non sono esattamente salutari, specialmente per non-fumatori.

Svapare fa meno danni delle sigarette classiche, ma non per questo è sicuro

Le sigarette elettroniche riscaldano la nicotina (estratta dal tabacco), con aggiunto il gusto per creare una soluzioni che si può fumare. La sigaretta classica contiene intorno a 7,000 sostanze chimiche, la maggior parte delle quali tossiche. Non sappiamo esattamente quante sostanze chimiche contengono le sigarette elettroniche, ma sicuramente meno di quelle classiche.

Sicurezza

Ci sono stati riportati parecchi casi di problemi polmonari collegati alle sigarette elettroniche, c’è pero da dire che la grande maggioranza di questi prodotti da sigarette comprate sul mercato nero. I prodotti che trovate nei negozi classici sono stati tutti regolati con i standard Italiani e/o Europei e quindi il rischio diminuisce di parecchio.